«Se mai, è il fatto che ti sento un orizzonte nello sguardo. Che è anche il mio, penso, ma che non ho. Non so se in questo periodo sto riuscendo a liberarmi, sto provando una strategia, è una strategia scomoda, ma voglio provarci. (E quando dico VOGLIO PROVARCI sono pericolosa, perché la determinazione è qualcosa che non mi manca.) So solo questo, che devo liberarmi da una reclusione che, quando riesco a guardare bene, lucidamente, le cose, alla fine ho costruito io. Hai ragione tu, mi costruisco una prigione per offrirla in pasto ai miei occhi.» (Marco Rovelli, “La parte del fuoco”, TerraRossa edizioni)

La prossima tappa di Ork è un libro dalle molte risorse: la scrittura, il ritmo per buona parte della narrazione, l’introspezione, lo sguardo attento rivolto ai margini e alle paure, alla forza e alle speranze dell’universo femminile, la storia di un incontro dalle insolite coordinate. Presto su Ork.

“L’intervento d’elezione”, olio su tela, Mork.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...